Collana Laminata a Cerchi Tondi in Bronzo

85,00130,00 iva inclusa

Le superfici grezze ed ossidate rendono protagonisti gli anelli tondi di queste collane realizzate in bronzo giallo. Lunghezza collane regolabili: da 70 cm a 100 cm.

Large: diametro esterno cerchio maglia 7 cm.

Small: diametro esterno cerchio maglia 5 cm.

Provvederemo a spedire gli articoli entro 15 giorni dopo aver mandato la mail di conferma.

Svuota

Descrizione

Le prime collane preistoriche venivano create spesso con delle ossa. Le collane in oro sono apparse in Mesopotamia circa 2500 anni a.C. e delle pietre sono state aggiunte circa 2000 anni a.C. Delle pesanti collane in oro venivano portate da ricchi uomini e donne dell’antico Egitto. La nobiltà persiana portava già delle collane 500 anni avanti Cristo. I pendenti divennero popolari in Grecia nel periodo tra il 500 e il 300 a.C. L’oro nelle collane divenne molto diffuso durante l’impero greco e particolarmente ai tempi di Alessandro Magno. Gli etruschi in Italia portavano già delle collane in oro nell’ ottavo secolo a.C. I romani hanno portato abitualmente collane in oro e pietre preziose solamente dopo il primo secolo della nostra era.

Non usava portare molte collane agli inizi dell’Europa medievale, che fu un periodo assai spoglio nell’abbigliamento, in seguito collane choker e altre collane spesso fatte di perle o con dei pendenti in pietre preziose e in metallo, o con delle croci in metallo, divennero di moda nel rinascimento. In Asia le collane si sono portate fin dalla notte dei tempi. Gli indiani sono conosciuti per le loro collane in filigrana d’argento, per le loro perle d’argento, le loro pietre preziose e semi-preziose, con differenti stili a seconda delle regioni e delle tribù. I nobili aztechi nel Messico precolombiano portavano delle collane in oro con forme di animali.

Gli abitanti delle isole Haway hanno portato delle collane di fiori freschi per dei secoli.
La collana come attributo di bellezza è quindi un oggetto che esiste da molto tempo, ed era anche  portato particolarmente da uomini. In Kenya, gli uomini Masai si mostravano abbigliati in maniera più  ricca che le donne Masai.

L’uomo ha sempre rivaleggiato d’ingegnosità per creare dei gioielli e degli ornamenti preziosi.